IMMIGRAZIONE, L’EUROPA HA FALLITO

05

Con l’arrivo dell’inverno, che riduce gli sbarchi, il dramma immigrazione si è parzialmente ridimensionato. Tuttavia, è evidente il fallimento delle politiche migratorie dell’Unione europea e l’inefficacia del Regolamento di Dublino che va abolito. Il Parlamento europeo aveva votato il ricollocamento di 160 mila migranti nei 28 Paesi della Ue, da allora ad oggi ne sono stati ricollocati solo 159. Una vera presa in giro. Tutto questo avviene mentre le tragedie continuano nell’indifferenza generale. Dall’inizio dell’anno 700 bambini sono morti in naufragi nel Mar Mediterraneo. Per evitare nuove tragedie l’Efdd-M5s ha proposto al Parlamento europeo che il diritto di asilo venga predisposto in Africa o in Medio Oriente, così da evitare i barconi della morte e tutelare i cittadini italiani ed europei: chi arriva in Europa deve essere già stato controllato, identificato, non deve essere un soggetto pericoloso e deve essere certo che scappi da un teatro di guerra. Una volta riconosciuto questo, i suoi diritti (come per esempio quello a circolare liberamente) non devono essere limitati. Intanto, l’Italia rischia una sanzione europea per la mancata registrazione dei richiedenti asilo nel nostro Paese. Secondo la Commissione europea almeno 40 mila migranti sono sbarcati in Italia senza una regolare identificazione. Questa furbata, che ha portato la Commissione europea ad aprire una procedura di infrazione, violerebbe il regolamento sulla registrazione dei migranti con le impronte digitali (Eurodac), procedure queste legate a doppio filo al regolamento di Dublino III firmato dal governo Letta-Pd-Pdl. Secondo la Commissione europea, il governo italiano aggira dunque una decisione che aveva contribuito a scrivere. Questa schizofrenia politica rischia di essere pagata dai cittadini italiani. Le regole europee prevedono, infatti, che possano essere comminate delle sanzioni pecuniarie allo Stato colto in infrazione, multa che pagano tutti i suoi cittadini dunque. L’Italia dal 2003 a oggi ha pagato la cifra (record in Europa) di 183 milioni di euro di sanzioni.


'IMMIGRAZIONE, L’EUROPA HA FALLITO' Nessun commento

Commenta per primo questo articolo

Vuoi condividere i tuoi pensieri

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adsrightddTorna alla Homeadsrightdd

Copyright 2014 - Dd-Democrazia diretta